Responsabilità Civile

Responsabilità Civile

Lo Studio Legale, grazie alla collaborazione dell’Avv. Leopoldo Balsamo con alcune delle più importanti Compagnie di Assicurazioni, vanta una notevole esperienza in tema di responsabilità civile.

La RESPONSABILITA’ CIVILE consiste nella lesione dell’altrui interesse dal quale sorge il diritto al risarcimento del danno.
Il nostro ordinamento giuridico individua, nella responsabilità civile, quella contrattuale ed extracontrattuale.

La RESPONSABILITA’ CONTRATTUALE, che consegue nella ipotesi in cui, in presenza di un rapporto di carattere obbligatorio, il debitore non adempie alla dovuta prestazione. La norma di riferimento è l’art. 1218 ai sensi del quale “il debitore che non esegue esattamente la prestazione dovuta è tenuto al risarcimento del danno se non prova che l’inadempimento o il suo ritardo è stato determinato da impossibilità della prestazione derivante da causa a lui non imputabile”.

La RESPONSABILITA’ EXTRACONTRATTUALE, O DA FATTO ILLECITO (la cosiddetta RESPONSABILITA’ AQUILIANA), che si configura allorché un soggetto viola un dovere non contrattuale, bensì generico indicato dalla dottrina con il brocardo latino “neminem laedere”.

La norma di riferimento è l’art. 2043 c.c. il quale stabilisce che “qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno”.

Perché si configuri la responsabilità per fatto illecito è necessaria la compresenza di due presupposti: il danno ingiusto e il nesso di causalità tra quest’ultimo e la condotta dolosa o colposa del danneggiante.

Il danno può essere risarcito per equivalente, ossia con dazione al danneggiato di una somma di denaro in misura tale da compensarlo del pregiudizio sofferto, oppure in forma specifica, consistente nella diretta rimozione del pregiudizio verificatosi.
Il danno risarcibile può essere di natura patrimoniale e non patrimoniale.
Il danno patrimoniale consiste nel pregiudizio inferto alla sfera patrimoniale del singolo soggetto e si compone, ai sensi dell’art. 1223, del danno emergente, ossia di quello attuale, e del lucro cessante, vale a dire quei danni futuri, legati, ad esempio, al mancato guadagno, alla perdita di chance.
Il danno non patrimoniale, invece, consiste nella lesione di quegli interessi che non sono suscettibili di valutazione economica. Sono ad esso riconducibili il danno morale soggettivo, il danno biologico ed il danno derivante dalla lesione degli interessi Costituzionalmente garantiti.
Vi è poi la cosiddetta RESPONSABILITA’ PRECONTRATTUALE, consistente nella lesione della libertà negoziale altrui realizzata attraverso una condotta dolosa o colposa ovvero a seguito della violazione del principio di buona fede. Le norme di riferimento sono gli artt. 1337 e 1338 c.c., i quali sanciscono, rispettivamente l’obbligo delle parti di comportarsi secondo buona fede nello svolgimento delle trattative e nella formazione del contratto, e il risarcimento del danno nella ipotesi in cui una parte, pur essendoci una causa di invalidità del contratto, non dia notizia della stessa all’altra, dirottando quest’ultima verso la conclusione del contratto invalido.
Lo Studio Legale mette a disposizione della clientela le proprie competenze in materia di responsabilità civile, con particolare riferimento ai:
– Danni derivanti dall’inesatto adempimento o inadempimento degli obblighi contrattuali;
– Danni derivanti da legittimo affidamento e/o da malafede nelle trattative;
– Danni cagionati dalla conclusione di un contratto invalido o inefficace;
– Danni derivanti da fatto illecito (sinistri stradali, infortunistica stradale, infortuni sul luogo di lavoro, cagionati da cose in custodia, da animali, ecc.)
– Responsabilità professionale, con particolare riguardo ai danni cagionati dalla malasanità.